21/02/2018
Aumenta il lavoro minorile in Birmania

In Birmania, 12 milioni di bambini di età compresa tra 5 e 17 anni lavorano e più di 600.000 lavorano in ambienti pericolosi, secondo l’indagine 2015  sulla forza lavoro in Birmania, i bambini lavoratori e la transizione scuola lavoro. La povertà e la mancanza di educazione tra i bambini contribuiscono alla diffusione dei lavoro minorile nel paese, ed è veramente difficile frenare il problema, ha dichiarato il governo.

Il Ministro del lavoro, dell'immigrazione e della popolazione U Thein Swe nel primo incontro del Comitato nazionale per l’eliminazione del lavoro minorile in Birmania  che si è tenuto a Nay Pyi Taw, ha dichiarato è difficile impedire che il numero dei bambini lavoratori aumenti.

"È molto difficile eliminare il lavoro minorile", ha dichiarato, attribuendo il fenomeno alla diffusa povertà e alla mancanza d’istruzione tra i bambini.
Alcuni genitori che non possono lavorare a causa di malattie o altre difficoltà, devono affidarsi ai figli per coprire le spese di sostentamento.
I bambini lavoratori devono avere il diritto di migliorare le loro vite in modo da poter guadagnare per le loro famiglie, ha detto. "Abbiamo un piano ambizioso per sradicare il lavoro minorile", ha detto. "Dobbiamo implementarlo per gradi"..

Il lavoro minorile è una sfida seria per la Birmania e  bisogna sradicare il problema per  garantire un  futuro al Paese, ha affermato il ministro.
Il Comitato nazionale per l’eliminazione del lavoro minorile, composto da 37 membri è stato costituito il 5 febbraio sotto la guida del vicepresidente U Myint Swe.
Durante l'incontro, è stato deciso di raccogliere dati sul lavoro minorile, l'istruzione, il monitoraggio e l'occupazione come compito prioritario.

"Per prima cosa raccoglieremo dati sui bambini lavoratori. Dopodiché, forniremo loro istruzione e formazione al di fuori del lavoro e li aiuteremo a migliorare la loro vita ", ha dichiarato U Thein Swe.
Nel 2013, il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti ha stanziato 5 milioni di dollari USA per attuare il piano di eliminazione del lavoro minorile in Myanmar.
Ma il piano è risultato inefficace, nonostante fosse implementato con il supporto dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro.
"Ci sono stati alcuni punti deboli in passato", ha detto il ministro. "Per recuperare la situazione, il vicepresidente ha incaricato le istituzioni regionali, statali e dell'Unione di cooperare in modo efficiente".
Le responsabilità del comitato parlamentare nel Child Child labour Elimination Project, includono la formazione di comitati nazionali per eliminare il lavoro minorile e  la elaborazione delle politiche per realizzare l'obiettivo.
U Thein Swe ha affermato che, in base all'odierna legge sul lavoro, si potrebbe lavorare anche se ad una età inferiore a 18 anni.
Ha anche affermato che i bambini lavoratori possono essere autorizzati a svolgere determinati tipi di lavoro,  ma devono avere orari di lavoro ragionevoli e la sola dentificazione dei bambini lavoratori, non aiuterà a raggiungere l'obiettivo, ha aggiunto.
Per cui governo, datori di lavoro, lavoratori, organizzazioni non governative locali e internazionali, nonché i genitori devono cooperare per educare il pubblico, identificare i bambini e aiutarli.
Le leggi e il sistema legale devono essere migliorati e rafforzati per proteggere i diritti e il benessere dei bambini lavoratori, ha aggiunto.

News