27/11/2017
inizia la storica visita di Papa Francesco in Birmania

Storica visita di Papa Francesco in Birmania.

in diretta domani su TV 2000 l’incontro con il Presidente birmano e la leader Aung San Suu Kyi

 

Arrivato in tarda mattinata all’aeroporto di Yangon, Papa Francesco è stato accolto dal Cardinale Charles Maung Bo e da una piccola folla di bambini birmani in abiti tradizionali.

 

il programma del viaggio del Papa è stato modificato dalla imprevisto incontro in forma privata all’arcivescovato del Capo delle forze armate Gen. Min Aung Hlaing che avrebbe dovuto incontrare il Papa solo dopo domani, ovvero dopo l’incontro del Papa con le autorità civili del paese: il presidente della Repubblica e la leader Aung San Suu Kyi. L'incontro è stato suggerito al Papa dal cardinale Charles Maung Bo, arcivescovo di Yangon, nell'ambito di una "politica" di riconciliazione nazionale che coinvolga anche i militari fino a poco tempo fa al potere.

Non sono trapelati, se non in via generale i contenuti dell’incontro.  Su facebook l’ufficio del Generale Min Aung Hlaing ha dichiarato “la volontà del capo delle forze armate a lavorare per la pace interreligiosa, l’unità e la giustizia”. Il Generale ha aggiunto che non c’è stata alcuna persecuzione etnica o religiosa o discriminazione in Birmania e che il governo ha autorizzato i diversi gruppi religiosi alla libertà di credo.

 Il portavoce del Vaticano Greg Burk ha dichiarato che l’incontro è durato 15 minuti nel quale il Papa e il Generale “ hanno discusso delle grandi responsabilità delle autorità del paese in questa fase di transizione”. Il Papa ha donato al generale la medaglia della sua visita e Min Aung Hlaing ha donato al Papa un’arpa a forma di barca e una ciotola di riso ornata.

 

News