19/02/2016
L'Italia riconferma il pieno sostegno alle istituzioni democratiche birmane
L'Ambasciatore Aliberti incontra i neo Presidenti delle due Camere
L’ITALIA RICONFERMA IL PROPRIO  PIENO SOSTEGNO ALLE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE DEL MYANMAR
YANGON, 19 FEBBRAIO 2016 - L’Ambasciatore italiano a Yangon Pier Giorgio Aliberti ha incontrato oggi a Nay Pyi Taw nel corso di due incontri separati i neo-eletti Presidenti delle due Camere del Parlamento birmano, U Win Myint (Camera bassa) e U Mahn Win Khaing Than (Camera alta).
Dopo aver convenuto sull'eccellente andamento delle relazioni bilaterali tra Italia e Myanmar, soprattutto a partire dal 2011, l'Ambasciatore e i due Speaker hanno avuto un proficuo scambio di vedute sul ruolo estremamente importante del Parlamento, organo propulsore delle riforme portate avanti negli ultimi anni e fulcro della vita politica della giovane democrazia birmana. In proposito, da entrambi i colloqui e’ emerso un condiviso auspicio per un’intensificazione dei rapporti parlamentari e degli scambi people-to-people tra i due Paesi. "In questo passaggio storico di transizione democratica" ha sottolineato l'Amb. Aliberti "si aprono straordinarie opportunità per rendere ancora più solido e proficuo il rapporto bilaterale".
Espressa gratitudine verso l’Italia per il crescente impegno profuso negli ultimi cinque anni a sostegno della transizione democratica e dello sviluppo socio-economico del Paese, attraverso le attivita’ della cooperazione italiana.
News