Manifestazione a sostegno dei militari birmani a Yangon
NEWS BIRMANIA. Oggi, brutte notizie. Sebbene non affollatissima, oggi si è svolta a Yangon una manifestazione a sostegno dell’azione dei militari birmani nello Stato Rakhine. Circa 2000 persone hanno sfilato con striscioni inneggianti a sostegno del comandante in capo delle forze armate e di critica nei confronti della comunità internazionale per le pressioni nei confronti dell’esercito accusato dalla comunità internazionale di aver organizzato gli attacchi e gli incendi di villaggi contro i mussulmani cosiddetti Rohingya e di averli spinti a fuggire in Bangladesh. “Il Tatmadaw (l’esercito) è fondamentale per il paese, protegge i nostri gruppi etnici, le razze e la religione” ha dichiarato una manifestante mentre sfilava attraverso Yangon. " Vi chiedo di sostenere l’esercito, solo se si rafforza l’esercito verrà mantenuta la nostra sovranità” ha urlato alla folla un autorevole monaco buddista nazionalista, Zagara. Oggi invece ci sarebbe bisogno di un forte impegno perchè i militari si impegnino a rispettare le norme internazionali sui diritti umani e a lavorare per la pacificazione del paese, non solo nel Rakhine, ma anche negli altri stati e regioni della Birmania.
News