10/13/2011
Dichiarazione del portavoce di Catherine Ashton, Alto Rappresentante dell'UE sulla liberazione dei prigionieri politici in Birmania
L'UE continua a sostenere il rilascio incondizionato di tutti i prigionieri politici e incoraggia il governo di Myanmar a continuare questo processo di cambiamento positivo. In questo contesto, l'UE ribadisce l'importanza essenziale di un autentico processo di dialogo e di riconciliazione nazionale per una transizione verso la democrazia.

 

Dichiarazione del portavoce di Catherine Ashton, Alto Rappresentante dell'UE sulla liberazione dei prigionieri politici in Birmania / Myanmar
Unione Europea | 12 Ottobre 2011
Il portavoce di Catherine Ashton, Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e Vice Presidente della Commissione, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

"Accogliamo con favore la decisione del presidente del Myanmar (Birmania) di concedere l'amnistia ad un numero significativo di prigionieri. Siamo lieti di apprendere che un certo numero di prigionieri politici sono inclusi in questa amnistia e sono stati liberati. La loro liberazione è un segno che il nuovo governo è impegnato a onorare la promessa del presidente di rispettare lo Stato di diritto e la salvaguardia delle libertà fondamentali. È una tra una serie di iniziative che le autorità hanno assunto di recente, che aiutano a rendere le promesse di riforma più credibili. Ma, abbiamo bisogno di vedere prima il quadro completo. L'UE continua a sostenere il rilascio incondizionato di tutti i prigionieri politici e incoraggia il governo di Myanmar a continuare questo processo di cambiamento positivo. In questo contesto, l'UE ribadisce l'importanza essenziale di un autentico processo di dialogo e di riconciliazione nazionale per una transizione verso la democrazia.

 

Quadro complessivo per la politica della UE e per il sostegno alla Birmania/Myanmar

un importante passo in avanti della Unione Europea a sostegno del processo di cambiamento nel paese

05/07/2015 EU Multiannual Indicative Programme 2014-2020 Myanmar

EU Development Cooperation Instrument

13/07/2015 Conclusioni del Consiglio UE sulle prossime elezioni politiche in Birmania

la UE auspica elezioni democratiche, inclusive, credibili, trasparenti ed eque

08/04/2016 Il Ministro Gentiloni incontra il nuovo Presidente birmano e la Leader Aung San Suu Kyi

Forte sostegno dell'Italia al processo di democratizzazione

19/02/2016 L'Italia riconferma il pieno sostegno alle istituzioni democratiche birmane

L'Ambasciatore Aliberti incontra i neo Presidenti delle due Camere

09/02/2016 L'Italia sostiene il processo di evoluzione delle forze amate birmane e verso il progressivo abbandono della politica

L'Ambasciatore Italiano Aliberti incontra il Capo delle Forze Armate Birmane