9/17/2010
Commissione Esteri Senato approva Petizione CISL sulla Birmania
Il 15 settembre pomeriggio, su invito del Presidente del Senato,  la Commissione Esteri del Senato ha discusso e approvato la Petizione lanciata alcuni mesi fa dalla CISL, sulla Birmania il cui primo firmatario è stato Raffaele Bonanni, Segretario Generale CISL.  Ora  secondo il regolamento del Senato la Petizione approvata, verrà inviata al governo, con invito a provvedere nel merito.

La Petizione era stata ufficialmente consegnata alla Presidenza del Senato, rappresentato dal  Senatore Benedetto Adragna,  il 17 giugno nella Serata d'onore promossa dalla CISL all'Auditorium della Musica di Roma, in occasione del compleanno della Premio Nobel birmana Aung San Suu Kyi.

La petizione, che ha raccolto oltre 7.000 firme chiedeva al Ministro degli Esteri, al rappresentante Speciale UE  Piero Fassino, al Parlamento Italiano  di raccogliere l'appello dell'opposizione democratica e sindacale birmana e di condizionare la accettazione delle prossime elezioni imposte  dalla giunta militare alla attuazione di tre condizioni quali:
  • l' immediata  liberazione di Aung San Suu Kyi e degli altri detenuti politici, la garanzia del diritto per tutti loro di partecipare ed essere candidati alle elezioni;
  • la cessazione di tutti gli attacchi contro le comunità etniche e gli attivisti democratici;
  • l'apertura immediata di un dialogo genuino ed inclusivo tra la giunta, le organizzazioni democratiche e le nazionalità etniche, che comprenda la revisione della costituzione. 
La petizione CISL  chiedeva inoltre che il governo italiano si impegni perché la UE decida un rafforzamento delle sanzioni economiche mirate, attuate in modo flessibile, con l’inclusione dei settori finanziari ed assicurativi, il divieto di nuovi investimenti e procedure di controllo certe  ed efficaci.

La  petizione CISL ha anche chiesto che la UE si impegni affinché il Consiglio di Sicurezza ONU approvi un embargo globale sugli armamenti verso la Birmania e la prossima Assemblea Generale ONU si esprima a favore della costituzione di una Commissione d’Inchiesta ONU sui crimini di guerra e contro l’umanità perpetrati dalla giunta.

Nel Dibattito alla Commissione sono intervenuti, tra l'altro, a sostegno della Petizione il Senatore Franco Marini ex Presidente della Camera, il Senatore Pietro Marcenaro che è  Presidente della Commissione Diritti Umani ed  il Senatore Giorgio Tonini, che ha anche chiesto e ottenuto che la delegazione del Senato Italiano che andrà alla  Assemblea Generale ONU rappresenti in quella sede le richieste della CISL.


(17 Settembre 2010)
19/05/2007 Campagna Birmania

La Confederation of Trade Unions of Myanmar ottiene la registrazione dal governo.

Sindacato birmano i successi di una strategia che viene da lontano e che ha puntato al dialogo

07/07/2015 La Confederzione Sindacale birmana CTUM accetta la proposta di salario minimo e chiede agli imprenditori di lavorare per un aumento della produttività

30 imprese dell'abbigliamento a Rangoon pronte a chiudere e a lasciare a casa 70.000 lavoratori

23/07/2015 Arrestata sindacalista dei contadini Su Su Nway

era impegnata a sostegno dei contadini per la restituzione delle terre confiscate

04/07/2015 le imprese dell'abbigliamento minacciano la chiusura se il governo approverà il salariominimo di 3,25 $ al giorno

le imprese propongono un salario di fame pari a 2,5 $ al giorno.