Sindacato birmano i successi di una strategia che viene da lontano e che ha puntato alla solidarietà e dialogo

Finalmente dopo l’approvazione della legge sulle organizzazioni de lavoro nel novembre 2011, il governo birmano a approvato la registrazione della Confederazione dei Sindacati Birmani CTUM. Questo è un grande successo che premia il lungo e difficile lavoro, iniziato nel 1992 in clandestinità  dalla Tailandia e proseguito poi  in Birmania, dopo l’accordo con il governo per il rientro nel paese di tutta la leadership sindacale ad ottobre 2012. La Confederation of Trade Unions of Myanmar  CTUM raccoglie al suo interno le Federazioni nazionali dei vari settori produttivi, è affiliata alla ITUC e il suo Presidente Maung Maung è membro del Consiglio di Amministrazione dell’ILO, l’unica agenzia ONU tripatita.

Il lungo lavoro di formazione della nuova classe dirigente ha portato alla definizione di relazioni  costruttive con gli imprenditori, al dialogo con il governo su temi importanti quali il salario minimo, le misure di protezione sociale, la tutela dei contadini e la salvaguardia del diritto alla terra. Un recente grande successo è  decisione sul salario minimo. Infatti, dopo 18 mesi di negoziati tra governo, imprenditori e sindacati è stato raggiunto l’accordo per un salario minimo giornaliero di 3.600 Kyats. (3.6$). Un aumento importante, che va coniugato con lo sviluppo della contrattazione collettiva a livello di impresa. Su 1000 imprenditori solo 200, soprattutto nel settore dell’abbigliamento hanno minacciato la chiusura delle imprese, se la norma fosse approvata. Le loro posizioni sono state sconfitte sul loro stesso terreno.  Inoltre finalmente il 23 luglio è stato formalmente costituito il Comitato Tripartito dell’ILO con la partecipazione paritaria di rappresentanti del governo, degli imprenditori e delle organizzazioni sindacali. Il comitato discuterà delle politiche del  mercato del lavoro, delle strategie e  della attuazione dei programmi ILO nel paese e delle dinamiche internazionali per quanto riguarda i temi connessi con il lavoro e la promozione della occupazione.

 

19/05/2007 Campagna Birmania

La Confederation of Trade Unions of Myanmar ottiene la registrazione dal governo.

Sindacato birmano i successi di una strategia che viene da lontano e che ha puntato al dialogo

07/07/2015 La Confederzione Sindacale birmana CTUM accetta la proposta di salario minimo e chiede agli imprenditori di lavorare per un aumento della produttività

30 imprese dell'abbigliamento a Rangoon pronte a chiudere e a lasciare a casa 70.000 lavoratori

23/07/2015 Arrestata sindacalista dei contadini Su Su Nway

era impegnata a sostegno dei contadini per la restituzione delle terre confiscate

04/07/2015 le imprese dell'abbigliamento minacciano la chiusura se il governo approverà il salariominimo di 3,25 $ al giorno

le imprese propongono un salario di fame pari a 2,5 $ al giorno.