11/23/2010
La corte suprema birmana rigetta il ricorso a favore dello stato legale della NLD

La Corte superema birmana rigetta il ricorso  a favore dello stato legale della Lega Nazionale per la Democrazia. 23 nov.
                            
La Corte superema birmana ha rigettato il ricorso presentato da Aung San Suu Kyi finalizzato al  recupero dello stato legale del suo partito. La Lega Nazionale per la Democrazia ha perso la sua autorizzazione a Maggio dopo aver rifiutato di registrarsi alle elezioni del 7 novembre. Infatti la Lega Nazionale per la Democrazia per candidarsi, avrebbe dovuto espellere la leader birmana dal partito insieme a tutti gli altrti detenuti politici e avrebbe dovuto giurare fedelt√† ad una inaccettabile costituzione.