il gruppo di paesi all'ONU: Amici della Birmania chiede la liberazione di tutti i prigionieri politici

Il gruppo “Amici della Birmania” convocato dal Segretario Generale ONU chiede il rilascio di Aung San Suu Kyi.

Il Segretario generale dell’ONU Ban Ki- moon ha convocato il 27 settembre il primo  incontro di alto livello del gruppo informale “amici della Birmania”. Il gruppo comprende i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza,  Indonesia, Singapore, Thailandia, Viet Nam, la UE, India, Giapppone, Australia e Norvegia.  alla riunione i membri del gruppo hanno discusso i futuri impegni  con il regime birmano compreso la visita nel paese del Segretario Generale dell’ONU, programmata per Dicembre. Il Ministro degli esteri di Singapore ha espresso riserve circa la visita di Ban Ki-moon e ha dichiarato che il Segretario Generale non dovrebbe andare a meno che non vi siano chiari segnali di progresso. I rappresentanti dei paesi nel gruppo amici della Birmania, hanno chiesto alla giunta militare il rilascio di tutti i prigionieri, compreso Aung San Suu kyi e l’inizio del dialogo con l’opposizione.  Ban Ki-moon cha dichiarato in un comunicato che la riunione “è un chiaro segnale della importanza che la comunità internazionale pone sulla situazione in Birmani”  Il Consiglio di sicurezza ONU ha chiesto che il regime militare liberi tutti i prigionieri politici, apra un dialogo con l’opposizione e apra il processo politico e ponga fine agli abusi dei diritti umani. “il popolo bon è stato  dimenticato dalla comunità internazionale” ha dichiarato il Ministro degli esteri David Miliband “ la verità è che il regime tiene stretto gelosamente il suo potere  e  controlla  ciò che ha”.

29/10/2016 Opium Survey

south ease Asia Opium Survey 2015

21/09/2016 Aung San Suu Kyi parla all'Assemblea Generale ONU

prima rapprentante di un governo civile birmano

20/02/2008 Nove Premi Nobel per la pace guidati dall’arcivescovo Desmond Tutu e dal Dalai Lama

Hanno chiesto con urgenza al Consiglio di Sicurezza ONU l'embargo delle armi verso la Birmania

01/10/2008 l'Ufficio per gli affari legali ONU rifiuta la richiesta di ritiro delle credenziali alla giunta militare birmana

la richiesta non è conforme ai criteri formali legali definiti dalle norme