13/05/2009
Bambina di sette anni violentata da un soldato a Maungdaw
Articolo di Neyn Chan

Il 7 maggio una bambina di sette anni, che vive nel villaggio di Kyaukle, vicino alla città di Maungdaw (Stato dell’Arakan - Birmania occidentale) è stata violentata. Così affermano le testimonianze dei residenti del luogo, raccolte da Mizzima.  

La violenza è avvenuta alle 19.00 circa, quando la bambina tornava verso casa, dopo aver comprato delle medicine per il padre.  

“Era andata alla più vicina farmacia per comprare delle medicine per il padre. Non appena raggiunto un angolo buio della scuola, è stata imbavagliata e trascinata nella vicina foresta da un soldato e lì violentata” ha detto ai giornalisti di Mizzima uno degli abitanti dell’area Shwesar di Maungdaw.  

Un parente della vittima ha raccontato che le ricerche sono state condotte dopo che la bambina non è stata vista ritornare a casa in tempo. E’ stata trovata nella vicina foresta, a circa 300 yards dalla scuola, verso le 2 di notte.  

“Non appena accortisi che non tornava a casa in tempo, la famiglia della bambina ha avvertito i parenti e quindi sono iniziate le ricerche. Abbiamo cominciato alle 22.00. L’abbiamo ritrovata priva di sensi nella foresta” ha aggiunto un abitante del posto.  

La bambina è stata portata in ospedale ed è ora sotto trattamento.  

“La bambina è stata ammessa in ospedale solo di venerdì (un giorno dopo l’accaduto) ed è rimasta priva di conoscenza per circa un giorno. Ora sta meglio ed è fuori pericolo” ha detto un membro dello staff dell’ospedale di Maungdaw.  
La bambina, dopo aver ripreso conoscenza, ha detto che lo stupratore potrebbe essere stato un soldato della vicina unità che stazioni nei pressi della scuola, ha riferito un parente a Mizzima.  Il maggiore Kyi Aung della città di Maugdaw – Aungbala village n. 6 Border Inspection and Command (Na Sa Ka) – ha visitato la scena del crimine e iniziato le indagini. Ma il colpevole non è stato ancora identificato, secondo una fonte vicina alle forse di sicurezza che operano sul confine (Na Sa Ka).  

“Il maggiore ha visitato la scuola nel villaggio di Kyaunkle dove i soldati stazionavano il 10 maggio. Ma non è ancora stato in grado di individuare lo stupratore” ha riferito.  

L’unità di ingegneri proviene dal Garrison Engineer Battalion basato a Sittwe e sono stato mandati per erigere le barriere sul confine. Il comando generale del Na Sa Ka ha detto ai genitori della bambina di non denunciare l’accaduto agli ufficiali superiori, promettendo di pagare una qualche somma di denaro per le spese mediche e come risarcimento, secondo la fonte vicina al Na Sa Ka. 

L'Agenzia Birmana “Narinhjira”, di base in Bangladesh, riferisce di un caso simile con un altro funzionario dell’esercito che ha violentato una bambina nel villaggio Thri Konbaung, sempre in Maungdaw, il mese scorso.   

(L'articolo è stato tratto da Mizzima.
Puoi leggerlo su http://www.mizzima.com/news/inside-burma/2108-seven-year-old-girl-raped-in-maungdaw.html)

06/07/2016 women in Conflict and peace Myanmar

The women role in Kachin conflict

03/01/2017 THEMATIC REPORT ON FERTILITY AND NUPTIALITY Census Report Volume 4-A

the 2014 Myanmar Population and Housing Census

25/06/2014 Fondamentale la partecipazione delle donne alle prossime elezioni politiche

Un primo passo attraverso un percorso formativo sul ruolo della dimensione di genere e sulla partecipazione delle donne e un dialogo con i rappresentanti della Commissione Elettorale

24/01/2014 VIOLENZA SESSUALE SISTEMATICA NELLE ZONE ETNICHE IN BIRMANIA: UN NUOVO RAPPORTO

il rapporto documenta 100 casi di stupro da parte di militari nelle aree etniche e indica le azioni politiche per arrestare tali violenze

20/06/2014 69° Compleanno della Leader birmana Aung San Suu Kyi

15 organizzazioni di donne si sono coalizzazzatea sostegno della campagna di Aung San Suu Kyi in vista delle elezioni del 2015

11/03/2014 Aung San Suu Kyi incontra il Presidente Thein Shwe

Un importante incontro i cui contenuti non sono stati divulgati. Probabilmente si è discusso della modifica della costituzione

05/11/2016 Censimento pubblicati i dati su mortalità neonatale, materna e rapporto su fertilità e matrimoni

un quadro preoccupante e importante per l'azione futura del governo

12/11/2016 Censimento nuovi rapporti sulle donne

mortalità neonatale, materna e dati su matrimoni e fertilità

29/09/2016 dati preoccupanti sull'elevata natalità nelle zone remote del paese

una analisi dei dati del censimento fa luce sui problemi delle donne povere