14/02/2020
progetto Caffè organico e diritti Stato Shan
Organizzazione e formazione dei piccoli contadini per la produzione di caffè organico specialty, in modo sostenibile, nel rispetto della terra e dei diritti dei contadini e delle contadine, nelle piantagioni di Ywangan, Stato Shan. 

Completato il terzo corso di formazione nel quadro del programma per la promozione del turismo responsabile, anche attraverso  la valorizzazione della catena del valore del caffè organico di qualità, quale leva di sviluppo e di attivazione di iniziative turistiche nelle comunità locali di contadini.

L’azione, basandosi sull’approccio ormai consolidato del turismo comunitario (CBT), intende valorizzare le risorse naturali presenti nella Township di Ywangan, dove  vive da secoli la minoranza etnica Danu e dove oltre alle cascate,  le foreste,  le grotte e la piccola laguna blu di Yay-Pyar Lake sussistono piantagioni di caffè, che potrebbero diventare una destinazione turistica per visitatori interessati al turismo sostenibile e a conoscere come vivono le comunità locali, come si coltiva in modo organico il caffè e come si sviluppa il ciclo di lavorazione delle ciliegie di caffè, sino alla degustazione finale (cupping). 

Nello specifico l’azione è impegnata a promuovere attività formative per:

- la creazione di un’offerta turistica attraverso il rafforzamento delle capacità dei contadini legate all’ospitalità.

- il miglioramento dei sistemi di produzione, lavorazione e del caffè in un’ottica di sostenibilità e di rispetto degli standard del lavoro e dell'ambiente per arrivare alla commercializzazione internazionale del caffè organico di montagna con la prospettiva di verificare se ci sono gli elementi per  una eventuale certificazione di rintracciabilità di filiera che corrisponde alla certificazione 22005 BVQI attraverso  la CSC (Caffè Speciali Certificati), partner tecnico di Slow Food.
In questo quadro anche al fine di migliorare i redditi dei lavoratori e delle lavoratrici delle piantagioni si sta sviluppando anche la formazione alla trasformazione dei prodotti agricoli locali attraverso essiccatori solari certificati.
Il programma è sostenuto finanziariamente da ICEI, AICS, Comune di Milano