L'Ambasciatrice d'Italia Alessandra Schiavo inizia la sua missione in Birmania

La nuova Ambasciatrice italiana in Myanmar,  Alessandra Schiavo, ha presentato ieri mattina le credenziali al Presidente della Repubblica U Win Myint , iniziando formalmente la sua missione in Birmania. All’Ambasciatrice Alessandra Schiavo, vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro, certi del suo impegno sui temi della pacificazione del paese, dello Stato di diritto, delle riforme istituzionali e della coesione e inclusione sociale attraverso il lavoro dignitoso e la promozione di investimenti e scambi commerciali basati sul rispetto dei più elevati standard internazionali ambientali e sociali.

 

 L’Ambasciatrice Schiavo ha una lunga esperienza diplomatica. Il suo primo incarico all’estero è all’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv, dove tra il febbraio 1997 e il dicembre 2000 è responsabile dei dossier politici e stampa.

Nel gennaio 2001 è Primo Segretario Commerciale a Bruxelles, dove l’anno successivo entra nel Segretariato della Convenzione Europea, organo temporaneo dell’Unione Europea che proporrà il primo progetto di Costituzione europea. Nel luglio 2003 è promossa Consigliere di Legazione e nel settembre 2003, terminati i lavori della Convenzione Europea, rientra a Roma nell’Ufficio del Consigliere Diplomatico del Presidente della Repubblica Italiana.

Nel 2008 è Primo Consigliere e ad aprile 2010 è Console Generale ad Hong Kong, dove rimane fino al luglio 2014.  Rientrata a Roma, è Capo dell’Ufficio per i rapporti con Algeria, Libia, Marocco e Tunisia, presso la Direzione Affari Politici. Nel gennaio 2015 viene distaccata presso il Ministero dello Sviluppo Economico, come Consigliere Diplomatico del membro di Governo responsabile del portafoglio Commercio Estero ed Attrazione Investimenti. E’ Ministro Plenipotenziario dal 2016.

 

News