Aung Sn Suu Kyi incontra il Presidente cinese Xi Liping
Non si sa se il caso di Liu Xiaobo, Premio Nobel per la Pace cinese condannato a 11 anni di carcere sia stato affrontato.

Nel corso di una visita a Pechino, con l’obiettivo di rafforzare i legami con il potente vicino del suo paese, la leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping.

Secondo l’agenzia Xinhua News,  il Presidente Xi ha detto  a Suu Kyi  di apprezzare ll'impegno ad aumentare i legami tra Cina e Birmania."
Non si sa se Aung San Suu Kyi nel corso degli incontri abbia sollevato la questione del suo collega Premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo condannato nel 2009 a 11 anni di carcere per sovversione pr aver promosso una petizione che chiedeva la fine del partito unico.  Gli attivisti hanno chiesto alla leader birmana di sollevere questo caso, che oviamente imbarazza i leader cinesi.
Nessun evento pubblico è in programma durante la visita di  basso profilo che durerà cinque giorni. La Cina spera di utilizzare le riunioni in programma per puntellare la influenza in declino in Birmania a seguito delle riforme democratiche che hanno visto il paese del sud-est asiatico spostare  la propria attenzione da Pechino verso nazioni occidentali, il Giappone e altri potenziali investitori.

I cittadini birmani ora più liberi di protestare ed hanno bloccato  la costruzione di una diga cinese altri progetti per le preoccupazioni ambientali,. Queste proteste sono anche spinte da una reazione contro la dominazione economica della Cina.

La Cina considera la Birmania strategicamente importante perché rappresenta la porta di ingresso per l'Oceano Indiano e  il Golfo del Bengala, e vuole garantirsi la gestione di oleodotti e gasdotti del paese  del sud-est asiatico.

Tuttavia, si sono registrate frizioni recenti tra i due paesi nel corso  di scontri tra esercito e ribelli della Birmania lungo il confine tra i due paesi che ha causato la morte di cinque agricoltori cinesi e ha prodotto un flusso di rifugiati in Cina.

Il miglioramento dei rapporti tra Suu Kyi e il governo autoritario cinese rappresenta una rottura stridente dai suoi anni come icona della democrazia agli arresti domiciliari per l'ex giunta birmana. Gruppi per i diritti umani l'hanno esortato a chiedere la liberazione dei compagni cinesi Premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo, che è stato imprigionato per i suoi appelli per la democrazia.

Dal suo rilascio nel 2010, Suu Kyi ha sostenuto, che il suo paese deve mantenere relazioni amichevoli con la Cina, e il viaggio dimostra la sua determinazione ad accumulare le credenziali diplomatiche per contestare potenzialmente la presidenza birmana, non importa quanto possa scontrarsi con l’immagine costruita in anni..

Il viaggio di Suu Kyi è ufficialmente un incontro tra i due  partiti : il Partito comunista cinese e la Lega nazionale per la Democrazia (NLD), che dovrebbe avere un buon successo alle elezioni  che si terranno entro la fine dell'anno.

E ' previsto  inoltre un incontro con il premier Li Keqiang, e rapporti cinesi non confermate prevedono  che  Aung San Suu Kyi visiterà anche il centro finanziario di Shanghai e la provincia dello Yunnan, che confina con la Birmania.

 

News