10/04/2016
CINA E BIRMANIA STABILISCONO UN NUOVO INIZIO

Martedì se è tenuto il primo incontro diplomatico dal 30 marzo – giorno in cui il nuovo governo è salito al potere – tra Wang Yi, ministro degli esteri cinese, e Aung San Suu Kyi.

Durante l’incontro il ministro cinese ha affermato che con questo cambio di governo “I rapporti tra Cina e Birmania sono ad uno storico punto di partenza” e che questo è il momento per consolidare le politiche di scambio fra i due paesi e rimuovere tutte le barriere e gli ostacoli che intralciano la cooperazione.

Lo stesso ministro ha aggiunto che “la Cina era ansiosa di accrescere la fiducia tra le due nazioni”, promettendo che Pechino sosterrà il processo interno di riconciliazione in Birmania. La Cina è, infatti, il maggior partner commerciale e fonte d’investimento per il paese.

Dopo l’incontro Suu Kyi è stata intervistata dall’Agence France-Presse e durante l’intervista la leader democratica ha affermato che “I rapporti con la Cina sono importantissimi per il paese sia politicamente che economicamente e socialmente”.

Nyunt Maung Shein, capo dell’Istituto per gli Studi Strategici ed Internazionali, parlando al China Daily ha affermato che i rapporti con la Cina “Sono stati testati nel corso del tempo” e che la nuova amministrazione “Perseguirà i tradizionali legami di amicizia”, aggiungendo che la Cina “è un paese importante per la Birmania” e che  “Era Scontato” che la prima visita dopo la nomina di Suu Kyi a Ministro degli Esteri sarebbe stata quella del ministro Wang. Aggiungendo che gli investimenti da parte della Cina per offrire alla popolazione opportunità di lavoro e promuovere la responsabilità sociale delle imprese e la salvaguardia dell’ambiente “ Saranno sempre ben accolti in Birmania”.

I colloqui erano molto attesi per la risoluzione di alcune controversie riguardanti  programmi di cooperazione di interesse comune. Xu Liping, un ricercatore senior per gli studi sul Sud-Est asiatico presso l’accademia delle Scienze Sociali cinese, ha, infatti, ribadito l’interesse da parte della Birmania a rafforzare i legami di cooperazione con la Cina e l’attuale impegno del governo nella campagna di riconciliazione nazionale, in cui la Cina sta svolgendo un ruolo importante. Ha aggiunto che  “La Birmania vuole rinnovare le sue infrastrutture idriche e sviluppare le sue zone industriali, ambiti in cui la Cina ha una grande esperienza”.

Il portavoce del ministro Wang, Hong Lei, ha detto che il ministro terrà un incontro anche con la leadership politica birmana e ha espresso un giudizio sulla relazione pragmatica fra i due paesi affermando che questa “ Ha promosso lo sviluppo economico e sociale della Birmania offrendo benefici anche alla popolazione locale".

Il 15 marzo il presidente Xi Jinping ha inviato un messaggio a U Htin Kyaw per congratularsi con lui dell’elezione alla presidenza. Lo Stesso presidente ha detto che la Cina è “" Disposta a lavorare per lo sviluppo di  una stabile e durevole collaborazione strategica fra i due paesi per il beneficio di entrambe i popoli”.



                                                                     



                                    
                                                                              
tradotto da GIUSEPPE DE GREGORIO

News