23/06/2016
Formata una Delegazione di Pace per Richiedere il disarmo dei Gruppi Etnici nello stato Shan

Una delegazione di pace guidata dal dr. Tin Myo Win è stata inviata nello stato Shan per incontrare i rappresentanti dei gruppi etnici presenti nello Stato e convincerli a interrompere gli attacchi contro l’esercito e a disarmare le truppe in vista della conferenza di pace che si terrà il prossimo mese, nel corso della quale si celebreranno anche gli accordi di Panglong del 1947.

La delegazione si è incontrata prima con i rappresentanti dei gruppi TNLA (Ta’Ang National Liberation Party) AA (Arakan Army) e MNDAA (Myanmar National Democratic Alliance Army) -  nessuno dei quali ha aderito al NCA (Nationwide Ceasefire Agreement) dell’anno scorso, perché esclusi dal precedente governo –, e poi con i rappresentanti dei gruppi Wa e Mongla, nella città di Mongla.

I primi tre gruppi fanno, inoltre, parte dell’ UNFC (United Nationalities Federal Council), una coalizione per i diritti delle minoranze etniche, dal quale avevano recentemente affermato di volersi distaccare per formare un alleanza con la United Wa State Army (UWSA) e la National Democratic Alliance Army (NDAA).

Le richieste fatte ai rappresentanti del UWSA prevedevano anche l’abbandono delle basi al confine con la Thailandia, richiesta che i rappresentanti del gruppo etnico hanno rifiutato affermando di possedere le basi ormai da molti anni.

I membri della delegazione ritengono che il comandante dell’esercito Min Aung Hleng giocherà un ruolo fondamentale nel trovare un punto d’incontro con i gruppi etnici, nel frattempo è stata formata una sub –commissione col compito di gestire i gruppi che hanno già aderito al NCA.









                                                               tradotto da Giuseppe de Gregorio
News