29/08/2014
Gli investitori stranieri potranno avere la piena proprietà in un maggior numero di settori produttivi

26 agosto 2014

Nel quadro delle politiche di incremento degli investimenti esteri, la Myanmar  Investment Commission (MIC) ha recentemente ampliato l'elenco delle imprese che  gli investitori stranieri  acquistare al 100 per cento.  Il 14 agosto una direttiva della MIC- che sovrintende agli investimenti esteri nel Paese – ha previsto  che gli investitori stranieri con joint venture in 30 settori, tra cui quello delle piccole e delle medie imprese per la produzione di energia, possono aumentare la loro proprietà fino ad arrivare al 100 per cento. A seguito della approvazione dei ministeri competenti, la proprietà completa potrà essere concessa a 43 joint ventures. Inoltre si prevede che 21 settori dovranno essere gestiti secondo specifiche condizioni. Ad esempio, la produzione di sigarette è consentita, a condizione che gli investitori utilizzino  almeno il 50 per cento di materie locali, mentre il 90 per cento della produzione deve essere esportata. Il Ministero dell'Industria supervisionerà il settore. La proprietà completa viene concessa diversi settori, tra cui l'estrazione mineraria, la costruzione, la produzione di materiale da costruzione, prodotti di gioielleria, le esportazioni di carbone, energia idroelettrica e potenza di generazione a carbone.  Il settore del petrolio e del gas rimarrà un settore vincolato: tutti gli investitori stranieri dovranno continuare a operare in Myanmar solo attraverso joint venture con il Ministero dell'Energia.

Secondo la Legge sugli investimenti esteri, il ministero mantiene il controllo parziale sulla costruzione di containers, porti, gasdotti e relativi sviluppi per facilitare l'esportazione / importazione, trasporto, stoccaggio e distribuzione di petrolio e gas. L'esplorazione petrolifera rientra in questa categoria, e si prevede che il ministero detenga una partecipazione sia nelle piattaforme petrolifere offshore sia nelle fabbriche chimiche.

La direttiva del 14 ago sostituisce quella approvata il 31 gennaio del 2013.

News