I reibelli dello Stato Shan sono pronti ai colloqui di pace
L'armata per la liberazione nazionale Ta’Aung ha annunciato di essere disposta a riprendere i colloqui per la fine degli scontri.
Gli scontri tra due fazioni si verificano nelle zone di Nanhkan, Kyaukme, Nahmsan, Mongtong e Kutkai dal 27 novembre.
L'RCSS è di stanza nelle zone di Nanhkan e Kyaukme dalla fine del 2009.
Gli scontri sono aumentati dopo la la firma del cessate il fuoco di ottobre
Il TLNA aveva minacciato l'RCSS affinché non superasse i propri confini, ma l'esercito hai ignorato le intimidazioni della fazione opposta causando l’inizio degli scontri che hanno portato alla fuga di molti abitanti dei villaggi limitrofi, costretti ad abbandonare le proprie case.
Il TLNA ha  annunciato che gli attacchi termineranno quando l'RCSS lascerà i territori di sua competenza.
Più di 700 profughi hanno trovato rifugio nel campo profughi di Pansan  e hanno bisogno di soccorsi d’i emergenza. Altri 550 profughi si trovano, invece, a Mongwie, vicino al villaggio Nanthaw.
Anche l'RCSS richiesto la ripresa dei colloqui per il termine degli scontri

News