01/04/2014
In vendita le quote di partecipazione alla Zona Economica Speciale di Thilawa
Un progetto pari a 21 miliardi di Kyats.
Grande interesse per i giapponesi che detengono il 49% delle holding mentre il restante 51% rimarrà nelle mani birmane.

RANGOON —A partire da questo mese le quote della Zona Economica Speciale, vicino a Rangoon, sono in vendita e la Myanmar Thilawa SEZ Holdings Public Ltd  spera di ottenere il capitale per la attuazione della prima fase del progetto. Il governo birmano e  giapponese  insieme ad un consorzio di aziende giapponese e la Union of Myanmar Federation of Chambers and Commerce Industry (UMFCCI),stanno lavorando a progetti per la crescita di questo complesso industriale a 20 chilometri a sud della capitale. Win Aung, il proprietario del Dagon Group e Presidente della Camera di Commercio è anche presidente dell’azienda holding della EPZ e la scorsa settimana ha illustrato all’Irrawaddy  la joint venture.

Domanda:   Il ministro degli esteri giapponese Fumio Kushida  ha visitato, agli inizi dello scorso mese, la Zona Speciale, ritiene che tale visita sarà fonte di investimenti giapponesi nel progetto?

Risposta: si credo che molti giapponesi verranno qui. Questa è una zona economica speciale con standard internazionali e lo vediamo dal punto di vista dei promotori, questo è un progetto di sviluppo molto trasparente. Io credo che tutti gli investitori ritengano che il progetto sarà un successo. Come abbiamo dichiarato, abbiamo definito i prezzi immobiliari per gli investitori, prezzi che sono ragionevoli e competitivi, più dei costi di altre zone industriali locali. Quindi mi aspetto che gli investitori verranno ad investire qui.

D:  come verranno poste in vendita tali quote e tutti potranno acquistare nella SEZ?

R: attualmente stiamo vendendo quote i cui prezzi partono da 10,000 kyats [$10 per quota. Sono rimasto sorpreso che ci siano persone che acquistano anche solo una quota. Molte persone sono interessate ad investire in questa SEZ. Ci sono circa 200 azionisti che detengono solo una quota.

D: qual’è la quota attuale dei giapponesi nella zona di Tilawa?

R: I giapponesi detengono il 49% e le nostre holding (insieme al governo birmano), detengono il 51%.

D: quando verrà completata questa prima fase?

R:  Entro  maggio, pensiamo  di vendere i lotti ai proprietari di azienda. E da maggio in poi i proprietari saranno in grado di far funzionare entro l’anno le proprie imprese.

D:  quante risorse pensate di ottenere?

R: abbiamo messo in vendita  al pubblico un totale di 2.1 milioni di quote. La nostra quota nell’azienda è valutata in 10,000 kyats, pari a 21 miliardi di  kyats [$21 milioni] di capitale totale.

D: vi sono piani che prevedono di inserire la SEZ  nella borsa che dovrebbe partire dall’anno prossimo?

R: dovremo discuterne con i nostri azionisti per valutare se quando verrà il tempo saranno interessati ad un coinvolgimento in borsa.

News