Intervista a Ko Ni, rappresentante legale dell'NLD
“All levels of government administration are under authority of the military chief” | Myanmar Now

In vista dell’imminente cambio di governo, LNLD si prepara a prendere il controllo delle istituzioni e alla proposta delle possibili riforme da attuare.

Una di queste istituzioni è il GAD (General  Administration Department), che rappresenta la spina dorsale delle amministrazioni locali di tutto il paese,e che fa capo al Ministero degli Affari Interni. E' controllata da un Generale dell’esercito, in accordo con la costituzione, compenetra in tutti i livvelli dei servizi civili del paese, da quelli di Stato a quelli locali. Questo, pertanto, solleva delle questioni su come l’NLD potrà avere l’effettivo controllo sulle istituzioni e si pensa alle possibili riforme da varare per favorire il decentramento del potere e accontentare le minoranze etniche.

Un giornalista di Myanmar Now, Phyo Thiha Cho, ha intervistato Ko Ni, giudice della Corte Suprema e rappresentante giuridico dell’NLD sull’importanza di portare il gad sotto un controllo civile e decentralizzare il suo potere.

Phyo Thiha Cho: Cosa si dovrà fare per riparare ai decenni di cattivo governo all’interno del paese?

Ko Ni: l’ex leader militare Ne Win aveva formulato un sistema di amministrazione generale controllato da una sola agenzia di governo (il GAD), I servizi civili di tutti e 14 gli stati e regioni erano sotto il controllo del Ministero degli Interni e le stesse leggi sono rimaste sotto il governo militare dopo il colpo di stado del 1988.

In conformità con la Costituzione del 2008 , ci sono 15 governi - il governo centrale e i 14 governi delle 7 regioni e dei 7 Stati etnici. Si tratta di un sistema di gestione apparentemente liberale per rispettivi stati e regioni , senza invadenti controlli del governo centrale .

In realtà l'intero paese è amministrato dal Dipartimento dell'amministrazione generale e la Polizia del Myanmar , che sono sotto il Ministero degli affari interni, di cui il ministro è stabilido dal capo dell’esercito. Così tutti i livelli amministrativi sono sotto il controllo dei militari.

Phyo Thiha Cho: ci sono ufficiali eletti tra le unità di governo locali? Che lavorano a fianco del GAD, ma sembra che il GAD gestisca la magior parte del potere e dell’autorita, è Corretto?

Ko Ni: Sì, questo è un sistema di governo altamente centralizzato  . In realtà, i parlamenti statali e regionali eleggono i propri membri del governo e hanno i loro ministri ( nominati dal presidente ) .

Gli stati e le Regioni dovrebbero essere in grado di nominare autonomamente il personale civile, così come il personale di polizia. In questo modo non dovrebbero dipendere dal governo centrale,  potrebbero controllare i processi amministrativi e  i rispettivi ministri si farebbero carico di trovare i fondi peri i propri governi autonomamente. Però, visto che il governo centrale sta acquisendo potere su questi processi, attraverso il GAD, i ministeri locali non hanno nessuna autorità nel loro territorio.

Phyo Thiha Cho: Cosa dovrebbe fare il nuovo governo per riformare il GAD, affinchè venga stabilità un unione federale?

Ko Ni: Attualmente l’obbiettivo della maggior parte dei militari, del governo e dell’NLD, è lo sviluppo del paese attraverso un sistema  di amministrazione federale, anche se, così facendo, andrebbe rivoluzionato l’intero sistema amministrativo e il GAD andrebbe abolito ,in quanto contrario al sistema federale per via del suo controllo invasivo su tutte le procedure di governo.

Phyo Thiha Cho:  C’è chi dice che la Costituzione del 2008 sia parzialmente conforme ad uno stato di stampo federale, è vero?

Ko Ni: non si puo’ dire che la Costituzione del 2008 contenga norme di stampo federale, anzi manca completamente di leggi che favoriscano questo tipo di sistema. La matrice federale delle norme contenute è solo apparente, in quanto non contiene norme che diano autorità agli Stati e alle Regioni.

Essa prevede che i governi locali si occupino di supportare il governo centrale per garantire la pace e lo stato di diritto. Infatti, anche se il governo non ha i diritto di intervenire nelle amministrazioni locali, esso ha autorità su tutto il paese e priva i governi locali del loro potere.



                                                                     



                                    
                                                                              
tradotto da GIUSEPPE DE GREGORIO


News