19/09/2015
L’ITALIA CONCEDE UN PRESTITO AGEVOLATO DI 20 MILIONI DI EURO
impegno italiano a sostegno di relazioni commerciali e dello sviluppo rurale
Yangon, 18 Settembre 2015 – L’Ambasciatore italiano in Myanmar Pier Giorgio Aliberti e il Ministro dell’Allevamento, Pesca e Sviluppo Rurale del Myanmar Ohn Myint hanno firmato oggi a Nay Pyi Taw un Accordo Internazionale per la concessione di un credito agevolato di 20 milioni di euro, che permetterà l’estensione del Progetto Nazionale di Sviluppo Rurale a gestione locale (NCDDP). 
L’intervento italiano contribuira’ in maniera sostanziale alla più grande iniziativa della Comunità Internazionale per eliminare la povertà rurale dal Paese, cui partecipano altri donatori quali la Banca Mondiale e, in misura minore, il Giappone. Le condizioni del credito di aiuto sono particolarmente favorevoli, prevedendo una durata di 38 anni e un periodo di grazia di 28 anni a interesse zero.
 Attraverso un approccio partecipativo e bottom-up, il NCDDP migliorerà le condizioni di vita di milioni di persone nelle aree rurali del Myanmar, fornendo le loro comunità di infrastrutture estremamente necessarie quali cliniche, strade, elettrificazione e sistemi di accesso all’acqua. Il contributo italiano, di cui andranno a beneficiare direttamente un totale di 860.000 persone, estenderà il NCDDP a 5 nuove municipalità del Paese.

Questa iniziativa si iscrive all'interno dell'impegno della Cooperazione allo Sviluppo dell'Italia in Myanmar, che ha individuato lo sviluppo delle aree rurali, dove vive il 76% della popolazione del paese in condizioni di povertà, come un settore prioritario di intervento.
     
News