11/11/2016
Primo rappporto sui progetti energetici sospesi per problemi ambientali

 

Il primo rapporto della commissione di inchiesta governativa per i progetti idroelettrici sul bacino del fiume Ayeawaddy-Myitsone è stato presentato al Presidente U Htin Kyaw.

Il rapporto fa seguito a una indagine sul campo di circa tre mesi nell’area di progetto nel Nord dello Stato Kachin. Il rapporto, reso pubblico, riguarda la situazione inerente il progetto idroelettrico di Myitsone,  la diga idroelettrica di Chipwinge e il connesso impianto di produzione di energia e la situazione di alcuni villaggi nell’area del progetto di Myitsone.

La commissione ha redatto il rapporto sulle fonti energetiche idroelettriche disponibili in Birmania per la produzione di energia elettrici,  i fabbisogni energetici, la struttura dei progetti sul bacino idroelettrico e i contratti connessi con  il progetto Myitsone.

 

Il rapporto non include una analisi e delle raccomandazioni poiché la commissione sta ancora svolgendo le sue attività e sta continuando a condurre interviste con  le organizzazioni e i soggetti interessati. La commissione ha annunciato che il rapporto finale  sarà inviato al Presidente a conclusione della valutazione sui costi e benefici dal punto di vista sociale e ambientale. La commissione,  formata dall’Ufficio del Presidente il 12 agosto e composta da 20 membri , deve valutare se il progetto della diga di Myitsone nello Stato Kachin potrà o meno proseguire.

La commissione è guidata da  U Thi Khun Myat, vice portavoce della Camera dei Rappresentanti. Altri membri includono  U  Kyaw Tin Swe Ministro  dell’Ufficio del Consigliere di Stato e altri ministeri. La commissione ha il compito di trovare soluzioni che siano vantaggiose sia per lo stato che per l’investitore straniero sulla base dell’interesse nazionale in relazione al progetto, che era stato sospeso dall’ex presidente U Thein Sein a settembre 2011 a seguito di obiezioni di alcuni gruppi ambientalisti. Con una capacità di 6.000 Megawatt,  era stato progettato per produrre a partire dal 2019,  29.400 milioni di Kilowatt ora l’anno. I lavori erano iniziati nel 2009.

News