SUU KYI HA ANNUNCIATO CHI SARANNO I SUOI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA

Htin Kyaw  è il candidato a Presidente, il primo “non-militare” dal 1960, scelto da Aung San Suu Kyi.

Htin Kyaw, politico di lungo corso ha un forte legame con la premio Nobel Suu Kyi, che ripone in lui grande fiducia; la leader democratica aveva bisogno, infatti, di qualcuno a cui affidarsi nella guida del governo, vista la sua impossibilità a ricoprire la carica di presidente a causa della nazionalità dei suoi figli e di suo marito.

La decisione di presentare Htin Kyaw alla presidenza della Camera è stata presa giovedì e le probabilità che il candidato possa ricoprire questa carica sono  molto alte, vista la schiacciante maggioranza ottenuta dal partito alle elezioni.

Htin Kyaw negli ultimi anni è stato  a capo della Fondazione Daw Khin Kyi, istituita nel 2012 da Aung San Suu Kyi e intitolata a sua madre, che opera per migliorare gli standard di salute, di istruzione e di vita nelle aree meno sviluppate del Paese.

Nato a Yangoon un anno dopo “Mamma Suu” ha frequentato la stessa scuola della leader democratica, per poi laurearsi in economia alla Yangon University e successivamente lavorare all’interno del Ministero della Finanza. Il padre era un famoso poeta e studioso, professore a Yangoon e in Giappone; è stato candidato per l’NLD nelle elezioni del 1990, che il partito vinse, ma la vittoria non fu mai riconosciuta. Prima delle elezioni Suu Kyi venne messa agli arresti domiciliari, e, dopo il suo  primo rilascio, nel 1995, Htin Kyaw  fu coinvolto nelle sue attività politiche grazie  anche al suocero, U, Lwin, allora segretario della NLD.

U. Lwin era uno dei fondatori della NLD, e precedentemente, sotto la dittatura socialista di Ne Win, era stato vice-primo ministro e ministro delle Finanze. Su Su Lwin , la figlia di U. Lwin, è moglie di Htin Kyaw ed anche lei è parlamentare dell' NLD alla Camera e fa parte del comitato per le relazioni estere del Parlamento.

Adesso, i candidati alla presidenza sono tre, uno della Camera bassa , uno per la Camera alta e uno per i militari, che da costituzione hanno diritto al 25% dei seggi; e poiché la NLD ha ottenuto la maggioranza in entrambi i rami del parlamento, due di questi tre candidati apparterranno alla sua lista.

I candidati, dopo esser stati valutati da una commissione parlamentare, prenderanno parte alla votazione in una sessione speciale congiunta delle due camere, con la quale si stabilirà chi dovrà ricoprire il ruolo di presidente, mentre i candidati che usciranno sconfitti, ricopriranno le cariche di vice-presidenti.

L’altro candidato per la NLD è Henry Vantriu, un legislatore dello stato Chin, al nord del paese, al confine con India e Bangladesh; scelto per la sua appartenenza ad una delle minoranze etnichedel paese.

  Henry Van Thio, un  parlamentare NLD, è  l’altro candidato alla vice presidenza; anche L’USDP ha già scelto i suoi due candidati per i ruoli presidenziali, mentre ancora non si sa chi sarà il candidato che si presenterà con i militari.



                                                                     



                                    
                                                                              
tradotto da GIUSEPPE DE GREGORIO


News